Bonus Mobili 2018

Detrazioni fiscali

E' stato prorogato anche per il 2018 il bonus mobili, detrazione valida anche per gli acquisti in corso d'anno ma solo se legati a ristrutturazioni iniziate nel 2017.

La detrazione è confermata al 50%, su un tetto di spesa per arredi. Il riferimento normativo resta l'articolo 16 del Dl 63/2013, modificato dal comma 2 della Legge di Stabilità.

L'acquisto di mobili deve essere destinato a un immobile oggetto di ristrutturazione edilizia agevolata al 50%. Non c'è invece agevolazione se l'immobile è oggetto di riqualificazione energetica agevolata al 65%. Il tetto massimo per l'acquisto mobili non deve superare i dieci mila euro.

La data di inizio ristrutturazione deve precedere quella di acquisto dei beni (le spese, invece, possono essere successive). La data di inizio ristrutturazione è quindi un elemento fondamentale per utilizzare l'agevolazione: se i lavori non richiedono comunicazioni e titoli abilitativi specifici, basta una dichiarazione sostitutiva o atto di notorietà.

La detrazione si ottiene indicandola in dichiarazione dei redditi: i pagamenti devono essere fatti obbligatoriamente con bonifico o con carta di credito o di debito.

About
To top